UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DELL’INSUBRIA, Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate – 12 ottobre 2017

Costanza Rovida interviene come relatore

Convegno “Lo scienziato ambientale nel terzo millennio: esperienze a confronto”
Incontri e sinergie tra il mondo produttivo, dei servizi e dell’innovazione con la ricerca e la formazione nel settore ambientale.

Convegno organizzato dai corsi di laurea triennale in Scienze dell’Ambiente e della Natura e di laurea magistrale in Scienze Ambientali dell’Università degli studi dell’Insubria per istituire un tavolo di confronto e scambio periodico, concepito per agevolare le prospettive di impiego professionale per i giovani, tenendo nel contempo conto dell’evolversi del mercato del lavoro e delle esigenze che pone.
Il professionista nel settore ambientale moderno ha una forte propensione alla risoluzione dei problemi complessi e una predisposizione al lavoro multidisciplinare dando quindi a questa figura professionale un ruolo estremamente plastico, adattativo e multifunzione.

I RELATORI E GLI INTERVENTI

9:00 – 9:20 saluti accoglienza autorità

L’offerta formativa
9:20 -9:50 i corsi di “Scienze dell’Ambiente e della Natura” (laurea triennale), “Scienze Ambientali (laurea magistrale) e “Valutazione e Gestione del Rischio Chimico” (scuola di specializzazione) – presentano Adriano Martinoli e Roberta Bettinetti Realtà produttive

09:50 – 10:10 CHEMSERVICE
10:10 – 10:30 LECHLER S.pA.
10:30 – 10:50 TEAM MASTERY – Costanza Rovida
10:50 – 11-10 TECNOLOGIE d’IMPRESA
11:10 – 11:30 GRAIA s.r.l
11:30 – 11:50 Impianto di smaltimento rifiuti LaFilippa
11:50 – 12:10 SHELTER
12:10 – 12:30 OsGEO – GeoForAll

Pranzo 12:30 – 14:00

L’università oltre la formazione
14:00 – 14:20 Associazioni studentesche; il mondo dei social network
14:20 – 14:40 Ufficio Placement dell’Insubria: un ponte tra lo studio e il lavoro
14:40 – 15:00 Gli Spinoff: MELETE, ALPSOLUT e OIKOS
15:00 – 15:30 La testimonianza degli ex studenti

Pausa Caffè 15:30 – 16:00
16:00 – 17:20 Tavola rotonda
17:20 – 17:30 – chiusura del convegno e saluti