Il Regolamento (UE) 2017/542 ha introdotto alcune novità in merito alle miscele pericolose: TEAM mastery è pronta ad affiancare le aziende per superare questa nuova sfida.

Il 1 Gennaio 2020 entrerà in vigore il Regolamento (UE) 2017/542 che costituisce l’VIII Allegato del Regolamento CLP (CE n. 1272/2008): l’obiettivo principale è quello di armonizzare i sistemi di notifica delle miscele pericolose, ad oggi diversi in ogni singolo stato membro dell’Unione Europea.

LE PRINCIPALI NOVITA’

Le principali novità introdotte dal Regolamento sono le seguenti:

  • formato PCN – la notifica delle miscele avverrà attraverso l’ausilio di un unico formato, denominato Poison Center Notification Format (PCN Format);
  • portale PCN – oltre ai canali tradizionali, l’invio delle notifiche potrà avvenire tramite un portale centralizzato gestito da ECHA che si farà carico di smistare le informazioni agli stati membri di interesse;
  • Codice Unico di Formula (UFI) – si tratta di un codice univoco da stampare sull’etichetta delle miscele; la sua funzione è quella di collegare la specifica miscela alle relative informazioni notificate;
  • categoria di prodotto – ad ogni miscela dovrà essere assegnata una categoria di prodotto da scegliere tra quelle proposte nel sistema EuPCS (European Produc Categorisation System).

Un altro cambiamento rispetto al sistema attuale riguarda le tempistiche: la notifica dovrà essere trasmessa prima dell’immissione sul mercato di una miscela.

ALCUNE DATE…

Il Regolamento distingue tra miscele ad uso dei consumatori, ad uso professionale e ad uso industriale. In base al tipo di miscela, tre sono le scadenze principali entro le quali andranno effettuate le notifiche:

  • 1 gennaio 2020, miscele ad uso dei consumatori
  • 1 gennaio 2021, miscele ad uso professionale
  • 1 gennaio 2024, miscele ad uso industriale

Le notifiche già effettuate nei sistemi tradizionali non dovranno essere aggiornate fino al 2025; fanno eccezione modifiche del prodotto.

RICADUTE PRATICHE

Questo nuovo regolamento ha alcune implicazioni pratiche che non possono essere trascurate. Tra le più importanti:

  • mappatura portafoglio miscele
  • creazione dei codici UFI
  • modifica delle etichette
  • assegnazione della categoria di prodotto

TEAM mastery è pronta ad affiancare le aziende per valutare lo stato dell’arte e definire la migliore strategia per porre in atto quanto richiesto dalla legge.

Per maggiori informazioni potete contattare il responsabile di divisione Product Safety Mattia Pavan al seguente indirizzo email: mattiapavan@team-mastery.eu