Il 10 Ottobre 2019 è stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale, il Regolamento di esecuzione 2019/1962 che modifica alcuni punti del Regolamento REACH al fine di definire, con più chiarezza, alcuni punti relativi alla registrazione delle sostanze phase-in.

Le principali modifiche, che entreranno in vigore a partire dal 31 Dicembre, sono le seguenti:

  • non saranno più valide le preregistrazioni effettuate per le sostanze phase-in; questo implica che, in caso di registrazione, sarà necessario effettuare preliminarmente la procedura di inquiry al fine di conoscere l’identità degli altri registranti e di ricevere le informazioni necessarie per l’iter di registrazione
  • sarà abolito, per le sostanze phase-in, il conteggio dei tonnellaggi su media triennale. In seguito alla registrazione di una sostanza, il calcolo del tonnellaggio dovrà essere effettuato sull’anno civile in corso
  • è raccomandato, ai registranti, di utilizzare piattaforme di comunicazione, analoghe ai SIEF, per rispettare gli obblighi di data-sharing, anche nei confronti dei nuovi potenziali registranti, e condividere informazioni e costi sugli aggiornamenti dei dossier.

Fonte: Gazzetta Ufficiale