A gennaio 2019 è stato avviato il primo progetto di enforcement per i prodotti biocidi (BEF-1), che proseguirà per tutto l’anno corrente, e si focalizzerà sull’etichettatura dei prodotti biocidi (inclusa l’etichettatura CLP) e sugli articoli trattati per l’uso professionale e al consumo. I prodotti ispezionati comprendono, ad esempio, abbigliamento per i bambini e sportivo, attrezzature per le piscine, miscele chimiche come vernici e inchiostri.
Particolare attenzione è rivolta all’utilizzo illegale di sostanze attive non approvate e al rispetto degli obblighi di etichettatura. I risultati del progetto BEF-1 sugli articoli trattati e le miscele verranno pubblicati verso la fine del 2020.
TEAM mastery raccomanda alle aziende responsabili della prima immissione sul mercato di articoli trattati e di miscele di verificare la conformità dei propri prodotti.

Fonte: https://echa.europa.eu/it/-/inspectors-checking-consumer-products-for-hazardous-chemicals